icona_youtubefacebook

10 Campagne sul diritto al cibo

Cibo per tutti affronta il tema del diritto al cibo come elemento centrale per comprendere il problema della fame e della disuguaglianza che ne sta alla base. Facendo proprio l’appello lanciato da papa Francesco ha come obiettivo quello di promuovere consapevolezza ed impegno sugli squilibri del pianeta valorizzando l’elemento educativo. La campagna ″Una sola famiglia umana, cibo per tutti: è compito nostro″ è promossa da CARITAS e si sviluppa a livello locale con le diocesi, gli organismi di volontariato e le ONG.

Coltiva nasce con l’intento di ″coltivare″ il cambiamento secondo una prospettiva equa e sostenibile. La campagna è promossa da Oxfam al fine di sensibilizzare in merito alla possibilità di un sistema migliore, in grado di garantire ai piccoli agricoltori l’accesso alla terra, di ridurre il potere economico di governi e multinazionali e di mettere al centro i bisogni delle generazioni future.

Food right now campagna promossa dal CESVI e sostenuta dalla Commissione Europea per sensibilizzare i cittadini europei al concetto di sicurezza alimentare, legato al ruolo della donna, all’accessibilità delle risorse e all’ambiente.

Genuino clandestino nasce nel 2010 come una campagna di comunicazione per denunciare un insieme di norme ingiuste che, equiparando i cibi contadini trasformati a quelli delle grandi industrie alimentari, li ha resi fuorilegge

Io.equo promuove il commercio equo e solidale come alternativa concreta al modello di commercio dominante con l’intento di garantire maggiore equità nelle relazioni commerciali e di costruire step by step un’economia più trasparente e sostenibile. La Campagna è realizzata da Altromercato ed è stata inaugurata il 12 maggio 2012 in occasione del World Fair Trade Day.

Operazione fame La campagna è promossa da ActionAid con l’intento di eliminare le diseguaglianze esistenti nel controllo delle risorse, promuovere uno sviluppo economico sostenibile e sensibilizzare il mondo alla difesa del diritto al cibo.  

Quando mangio mi sento un re campagna per la sovranità alimentare promossa da Manitese per sensibilizzare il pubblico sul diritto al cibo e raccogliere fondi per i progetti sul miglioramento della sicurezza alimentare in Benin e Sud Sudan, paesi africani tra i più poveri del mondo

Sulla fame non si specula protegge il cibo, diritto essenziale, dalle mire speculative. La campagna è promossa dal Comune di Milano e da una rete di enti locali ″virtuosi″, tra i quali, in particolare, la provincia autonoma di Trento, che si oppongono alla speculazione finanziaria sui beni alimentari e sostengono gli sforzi in sede UE per regolamentare il settore alimentare.

Troppo zucchero fa male campagna promossa da ActionAid in Cambogia contro le imprese private, produttrici di canna da zucchero che privano la popolazione locale di risaie e frutteti.

Io non mangio da solo: campagna promossa in Italia da Progetto Mondo Mlal  per ridurre la malnutrizione in Burkina Faso.

Zero OGM- Cibo sano per tutti: la campagna promossa dal Gruppo Coltivare Condividendo si oppone agli Organismi Geneticamente Modificati informando non solo cittadini, coltivatori e acquirenti, ma anche le amministrazioni locali sulla biodiversità e il cibo sano.